FRUTTA E VERDURA, IL CIBO GIUSTO DELL’ESTATE

Con buona pace di Trump il clima sta cambiando. Chi si ricorda un giugno con temperature di questo tipo? Oltre 40 gradi, afa infernale, temporali devastanti… e siamo solo ad inizio estate.

Rischio di siccità in diverse zone del paese; gambe che barcollano, sudore che non ci abbandona mai, aria condizionata a palla, conseguente infiammazione alle vie respiratorie, ai nervi ai muscoli.

Aspettavo l’estate, volevo il caldo per asciugarmi le ossa da questo inverno umido e ignorante, lungo e fastidioso, ma non l’inferno!

Il clima è cambiato ed è tutto meno gradevole, meno vivibile; l’ambiente ce l’ha con noi, perché non sappiamo rispettarlo, non sappiamo godercelo. Tutto il male che facciamo all’ambiente ci torna indietro, con gli interessi.

Bene, in attesa che i pre-potenti, padroni del mondo, si mettano d’accordo se è il caso di continuare ad inquinare impunemente (tanto il conto più salato lo pagheranno le future generazioni), oppure se è il caso di darsi una regolatina, vista l’evidenza delle conseguenze drammatiche a cui andiamo incontro, come possiamo fronteggiare questo periodo?

Qual è il cibo che ci può aiutare a superare il caldo, l’afa, limitando i danni?

Semplice, ce lo chiede direttamente il nostro organismo, basta ascoltarlo. Frutta e verdura a volontà, preferibilmente cruda, fresca, di stagione. Ci aiuta a reintegrare i sali minerali persi con la sudorazione, le vitamine, gli zuccheri, i carboidrati e le vitamine. Senza dimenticare che, soprattutto se arricchiti con frutta secca e semi oleosi, oppure legumi, i vegetali forniscono anche un sufficiente apporto proteico. Utilizziamo pochi grassi, olio extravergine di oliva o di semi spremuti a freddo, succo di limone, poco sale integrale e tutta la varietà che questa stagione ci mette a disposizione. Ne trarremo subito sollievo.
Possiamo mangiarli tal quali, oppure utilizzando una centrifuga o un estrattore per produrre ottimi succhi. Insalate, pinzimonio, verdure fermentate, in salamoia, germogli, zuppe fredde, gazpacho, oppure grigliate, gratinate, al forno o stufate. Insomma ce n’è per tutti i gusti!

Per stimolare ancor più l’utilizzo di frutta e verdura in questa estate, abbiamo cercato di creare le condizioni per offrire ai clienti il massimo possibile, dal punto di vista della qualità, dell’assortimento, della freschezza e della convenienza.

Il prodotto che trovate in negozio è tutto certificato bio (Terra e Sole è stato il primo negozio in Europa certificato); facciamo una selezione attenta dei fornitori (lavoriamo da anni con la storica Cooperativa El Tamiso, ma ora abbiamo aggiunto anche un paio di produttori locali – vedi pag successiva); abbiamo aumentato la frequenza delle consegne, che ora sono diventate quotidiane per avere il massimo della freschezza; grazie all’accordo con i fornitori, abbiamo potuto ridurre i prezzi, offrire diversi prodotti in offerta tutto il mese e proporvi la nuova iniziativa promozionale, che abbiamo chiamato Green Friday che vi permette di acquistare frutta e verdura sfusa con il 20% di sconto, tutti i venerdì dell’estate.

Non solo. La nostra Cucina vi propone quotidianamente piatti pronti a base di verdure sempre nuovi, pratici e gustosi, da mangiare a casa, al lavoro o sotto l’ombrellone.
In più insalate e macedonie pronte e mix di verdure e minestroni già pulite tagliate, solo da mettere in pentola o in padella.
La frutta e verdura, oltre a fornirvi freschezza e ristoro, vi darà energia e buonumore, lo spirito giusto per sentire meno il caldo, la stanchezza, la spossatezza che ci colpisce in questi giorni con temperature tropicali.

E può essere la giusta occasione per cominciare a mangiarla, per chi spesso se ne dimentica o la relega al ruolo di contorno… Ma quale contorno?, frutta e verdura sono le Regine della tavola, quelle da mangiare prima di tutto e in ogni momento della giornata.


Se avete bambini o parenti che non la vogliono mangiare, non rassegnatevi: non utilizzare frutta e verdura nella propria alimentazione, è come andare zoppi od essere cechi di un occhio… facciamo di tutto per tornare a camminare correttamente e a vedere a dieci decimi!
E di pari passo educhiamoli a mangiare frutta e verdura, innanzitutto con l’esempio, con l’informazione ed il sorriso, perché questo é il cibo prediletto, il cibo giusto, il cibo dell’uomo… in tutte le stagioni.

Commenti

commenti

About Emanuela Angelini